come-costruire-una-zucca-di-halloween

Arriva Halloween: crea la tua zucca illuminata!

La nota zucca di Halloween, ormai famosissima in Italia come la festa della quale è protagonista, ha un nome: si chiama infatti Jack O’Lantern e ha anche una storia interessante alle sue spalle.
La leggenda proviene dalla verde Irlanda, e narra di un povero fabbro che una sera, mentre era intento a bere in una bettola, incontrò il Demonio, interessato a impossessarsi della sua anima. Jack decise di accettare la richiesta a patto che il Demonio si trasformasse in una moneta, in modo da farsi almeno un’ultima bevuta: una volta avvenuta la trasformazione, il fabbro mise il Demone sotto forma di moneta nel suo borsello, vicino al crocifisso che portava sempre con sé.
Il povero Diavolo cercò quindi una soluzione per poter tornare alle sue normali sembianze, così raggiunse un altro accordo con l’uomo: gli promise che, per il decennio successivo, non avrebbe preso la sua anima.
Quando scaddero i termini dell’accordo, puntualmente il Demone si presentò per riscattare la sua ricompensa, ma furbescamente Jack gli chiese di prendergli la mela che stava in cima ad un albero, in modo che prima che il Diavolo potesse scendere il fabbro avesse già segnato il simbolo della croce sul legno per impedirgli di tornare giù: ottenne così di non essere condannato alla dannazione eterna.
Avendo però commesso molti peccati durante la sua esistenza, una volta giunto alla morte, Jack non poté essere ammesso in Paradiso: si presentò all’Inferno dove il Diavolo fu a quel punto felice di prendersi la sua rivincita, non facendolo entrare negli Inferi e condannandolo ad errare senza meta sulla terra per sempre. Il Diavolo, inoltre, diede a Jack un tizzone eterno affinché lo mettesse all’interno della rapa che aveva con sé e gli illuminasse il cammino a mo’ di lanterna.
La più conosciuta zucca rappresenta la rapa di Jack: infatti negli Stati Uniti la rapa non era così comune, e gli Irlandesi sbarcati in America fecero questa ‘sostituzione’.

Come creare la propria zucca di Halloween

1) Innanzitutto devi procurarti una zucca gialla ornamentale e lavarla col bicarbonato al fine di renderla il più lucida possibile; quindi, devi tagliare la calotta superiore dove è presente il picciolo, incidendola con un coltello che inserirai verticalmente che la parte da asportare sia abbastanza larga da permettere di introdurre le mani all’interno dell’ortaggio.

2) A questo punto devi procedere con lo svuotamento, aiutandoti con un cucchiaio di metallo o con le mani. Quando avrai terminato, dovrai cercare di assottigliare il più possibile le pareti, affinché le successive incisioni siano più semplici da imprimere.

3) Dopo esserti procurato un pennarello, disegna sulla parte esterna della zucca gli occhi, che possono essere di varie forme, come a triangolo per rendere l’espressione più temibile oppure tondeggianti per una più simpatica; poi disegna il naso, solitamente costituito da un piccolo triangolo centrale rispetto agli occhi e infine la bocca, che ugualmente può essere fatta in diversi modi, con i denti in risalto oppure a mezza luna.
Se non hai idee o non vuoi ricalcare il classico disegno, su internet esistono dei template che suggeriscono vari disegni che puoi utilizzare per rendere unica la tua zucca di Halloween.

4) Con una lama ben affilata e liscia, dapprima esegui il contorno della parte da asportare per delimitarla, poi incomincia ad incidere la buccia, facendo attenzione ad eliminare la vernice del pennarello perché non si veda: questa è un’operazione che richiede molta attenzione e un po’di forza.
Ora passa ai denti: dedicati per prima cosa alla parte superiore, tratteggiandoli accuratamente, per poi passare alla parte sottostante.
Se mentre intagli sbucano fuori delle imperfezioni, non è un problema: infatti in primis va tolto il grosso, e poi puoi procedere con le eventuali rifiniture.

5) Una volta terminato l’intaglio, puoi passare alle rifiniture, munendoti di carta vetrata o di una lima per smussare le parti in eccedenza o i pezzetti di buccia che non sei riuscito a staccare, mentre con un panno inumidito dall’alcol puoi eliminare i resti delle sbavature fatte dal pennarello.

6) Ora puoi scegliere la candela da mettere all’interno della zucca: a seconda della lunghezza avrai un effetto differente. Infatti con una candela bassa la parte della bocca sarà illuminata maggiormente lasciando gli occhi in balìa dell’oscillazione della fiammella, mentre con una candela più lunga otterrai degli occhi fiammeggianti.
Ricordati di lasciare la parte superiore scoperta affinché la candela attinga ossigeno e non bruci la zucca, che potrai conservare per qualche giorno.

Per creare la tua zucca di Halloween, scegli una candela nel vasto repertorio della Cereria Marinelli: avrai una vasta scelta per rendere il tuo Halloween divertente… da paura!

Se hai trovato utile quest’articolo, leggi anche come realizzare
candele di Halloween con le arance!
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *